La Potenza della Croce - Entrare nella Risurrezione

Home - Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenutiMusicaForum





 



Vita comunitaria

Nella vita comunitaria si cresce velocemente, il pregare e il conoscere la Verità insieme dona cose che non si è mai pensato di poter vedere, e un'unione con l'Amore dolcissima.

La comunità non deve essere un posto dove si soffoca lo Spirito, ma dove si pensa sempre alla formazione e alla preghiera e a seguire il proprio carisma.

Ho un'idea di comunità che sento viene dal Cielo, e la descrivo.

La comunità si chiamerà Cuore Immacolato di Maria ed ogni casa avrà il nome del suo santo protettore e lo stile delle prime comunità cristiane, come descritte nel Nuovo Testamento. Potrà farne parte chiunque, sposi, persone non sposate e religiosi, più i bambini, senza tante difficoltà a poterne fare parte, solo un anno o due di prova in cui si vivrà nella comunità per discernere se è la scelta che si vuol fare. Si potrà vivere dentro o, in caso di impossibilità, nelle proprie case, frequentando la comunità spesso e tanto, come propria prima casa, e vivendo secondo lo stile della comunità per mantenere l'unità spirituale. Si potrà anche frequentarla normalmente, come amici e aiutanti della comunità senza impegni.

Essendo una comunità e non un ordine non avrà voti ma promesse di stile di vita. Queste promesse saranno:

  • promessa, secondo le proprie possibilità, di vivere per l'incontro con Dio;

  • promessa, secondo le proprie possibilità, di vivere per il bene della propria anima;

  • promessa, secondo le proprie possibilità, di vivere per il bene delle anime altrui;

  • promessa di obbedienza a Dio e ai superiori per l'unità;

  • promessa di povertà di mezzi e di uso delle ricchezze solo per vivere dignitosamente e per il bene di tutti gli uomini;

  • promessa di castità proficua o di castità fino al matrimonio per chi potrebbe sentirsi chiamato a sposarsi (tranne i religiosi, chiaramente)

I comandamenti per lo stile di vita sono: Unità, Verità, Purezza, Serietà, Ascolto, Carità, Allegria, Rispetto, Amore.

La base della comunità sarà questo libro, l'oggetto di devozione saranno la Bibbia e “l'Evangelo come mi è stato rivelato” e la nostra fede deve essere sottomessa al Catechismo della Chiesa Cattolica, al Papa e ai vescovi e alla Sacra Scrittura.

La comunità sarà per l'evangelizzazione propria e altrui, occupandosi di quanto è necessario a questo. La sera, davanti al focolare, si leggerà l'Evangelo o la Sacra Scrittura, e si farà un momento di agape su quello che si è letto per crescere insieme. Durante il giorno si lavorerà. Vi sarà la possibilità di lavorare dentro o fuori, poiché col lavoro esterno si potrà fare la propria parte per mantenere più facilmente la comunità e le sue opere di misericordia spirituale e anche corporale, senza affidarsi troppo ad aiuti esterni e anche per essere una comunità in contatto con gli uomini e d'esempio. Chi non lavora fuori si occupi dei lavori umili e semplici di cui tutti hanno bisogno e delle opere di misericordia. Si abbia preferenza, nella possibilità, per la vita di campagna, tenendo animali e lavorando i campi, poiché la fattoria è il modello di vita più bello e profondo. Ma non sempre questo è fattibile.

La Messa andrà celebrata ogni giorno, e meditata la Parola del giorno insieme. Vi sarà una corona del Rosario la mattina e altre tre prima di cena, nel modo che si preferisce (una potrà essere detta durante il giorno, o anche una qualsiasi altra preghiera al posto di questa, come la coroncina di ringraziamento o alla Divina Misericordia). Il venerdì si potrà dire la Via Crucis con una decina del Rosario a stazione. I rosari potranno avere le seguenti intenzioni: uno per le proprie riconciliazioni, perdoni e intenzioni personali; uno per le opere di Dio e per l'apertura della Chiesa ad esse; uno perché gli uomini facciano esperienza dell'Amore di Dio nell'incontro con Gesù Cristo; uno in ringraziamento per le tante cose belle che Dio ci ha dato a noi e a tutti, per tutto quello che Gesù Cristo e Maria hanno fatto e fanno per noi, per quello che lo Spirito Santo ci ha donato e per qualsiasi altra cosa vogliamo. Una volta al mese vi sarà l'imposizione delle mani per il dono dello Spirito Santo da parte dei sacerdoti o consacrati della comunità.

Nei giorni di particolare presenza di persone nelle strade in città, come il sabato pomeriggio, in accordo col vescovo o il parroco del luogo ci si dedicherà a semplici opere di volantinaggio con fogli di testimonianze, possibilmente più e diverse testimonianze allo stesso tempo, e in una quantità di evangelizzatori proporzionata alla grandezza del centro della città. Vi sia possibilmente almeno una persona capace di parlare bene e gestire le situazioni.

Vi siano inoltre attività interne di catechesi ed evangelizzazione ogni mese, aperte a tutti, e ci sia un gruppo giovani.

Una o due giornate alla settimana si dedichi la sera alla preghiera carismatica aperta a chiunque voglia partecipare, con canti in lingue, preghiera di lode e invocazione dello Spirito Santo (secondo l'esempio dei gruppi del Rinnovamento nello Spirito Santo).

Il ministro della comunità si chiami “servo della comunità”.

Chiunque ha il permesso di formare questa comunità, poiché non è mia ma è di tutti quelli che lo vogliono e che vogliono usare i propri talenti per un'idea di questo tipo, così come io sto usando i miei talenti per questo libro e per tante altre cose. Prometto certamente la mia parte e il mio lavoro, nei limiti delle mie capacità e possibilità, chiedo solo mi sia detto della formazione di esse o delle intenzioni di farlo, perché sia presente sul sito di questo libro ogni informazione a riguardo, sopratutto i contatti. Il sito internet è http://www.potenzadellacroce.net , l'indirizzo email è oscarlepore@email.it, può scrivere anche chi è interessato a entrarci.


Prossimo capitolo


Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenutiMusica - Forum




Quest'opera è consacrata al Cuore Immacolato di Maria.

Autore Oscar Lepore

Oscarlepore@email.it

Sono presente anche su facebook con nome Oscar Lepore (quello nato il 9 luglio 1983).