La Potenza della Croce - Entrare nella Risurrezione

Home - Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenutiMusicaForum





 



I talenti

I talenti non vanno sotterrati per stare davanti al televisore, l'opera più anticristica che ci sia (almeno per tanti usi per cui è usata oggi), ma per imparare ad usarli, partendo dalle piccole cose fino a fare le grandi, con tanta preghiera. Se avete dei doni, dovete anche usarli per cose buone perché la ricompensa non è quella degli uomini, che svanisce, ma è data da Dio in questa vita e nell'eternità, data secondo come si ha usato tali talenti. Parlo come chi non vuole fare illusioni. La preghiera serve, e anche il distogliersi dalle cose che possono togliere la passione e la concentrazione nel caso di opere, perché le opere migliori sono quelle fatte con impegno. Fare un'opera d'arte infatti è dare se stessi.

Avete anche da sviluppare l'umanità per fare opere buone. I talenti non sono solo le cose personalmente ricevute, ma anche le esperienze nuove e le nuove cose che altri vi danno, magari con amore, e che fate bene a cercare di accogliere bene, come ogni insegnamento che vi aiuta a crescere, soprattutto dei santi.

Il mondo interiore e dello spirito è incredibilmente vario, ricco di fantasia e numerosissime possibilità, basta che vi apriate alla vita e non vi fate soffocare dal mondo.


Prossimo capitolo