La Potenza della Croce - Entrare nella Risurrezione

Home - Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenutiMusicaForum





 



Accogliere i frutti della Passione

Ma quanti sono i modi per accogliere la salvezza e la guarigione interiore! Innanzitutto dovete pensare a cosa volete, la guarigione del rapporto con i vostri familiari, dei legami sbagliati con essi, dei rapporti con chi avete problemi, accogliendo profondamente la guarigione dei peccati per cui avete chiesto perdono e vi siete confessati (la preghiera serve, perché non sappiamo accogliere sempre bene e profondamente il perdono alle sole parole di assoluzione del confessore, sentiamo dentro il bisogno di mettere la nostra parte).

Può essere per chiedere la guarigione interiore e del carattere o anche per tante altre cose e motivi, può essere anche per chiedere grazie di cui avete bisogno. Dite a Dio l'intenzione e semplicemente trovate un modo che vi piace e che vi va bene di meditare la Passione: o con la meditazione, o con la la lettura dei Vangeli nei passi della Passione, o con il leggere le descrizioni di essa o (per cose grosse) guardare l'unico film di cui ho parlato e per cui la televisione merita di essere esistita, o, più di tutto, col pregare e contemplare. Prendete il Rosario e pregate sui misteri dolorosi, facendo un breve o lungo pensiero ad ogni decina del Rosario, e poi, se volete, fate una decina in onore del Sangue preziosissimo di Gesù, una su ogni singola Piaga, una in onore del dolore della Madonna, una in onore delle sue lacrime, una in onore della sua fede sofferta e crudelmente tentata nella Risurrezione di Gesù, durante i tre giorni di Lui nel sepolcro, una sulla Risurrezione di Gesù e poi per ogni altra cosa vogliate onorare. La stessa cosa potete farla in piccolo dopo la Messa o quando volete con un Pater, Ave, Gloria per ognuna delle cose che decidete di onorare, poiché la santa comunione dà tanto frutto se le permettete di fruttificare in voi con la vostra preghiera e unione col Signore.

La via massima comunque è conoscere e meditare sull'agonia del Gethsemani, la più terribile delle sofferenze di Gesù. Lo sapete quanto guadagnate con questo? Forse cominciate ad avere un'idea, e allora non aspettate sofferenze a ricorrere alla Croce, ma lavate le vesti della vostra anima, purificate i vostri cuori purificando e guarendo ogni giorno voi stessi e chi vi è attorno, affinché la salvezza regni e la luce della verità, costata il Sangue di Gesù, possa entrare in ogni angolo buio del vostro cuore e della vostra vita, poiché è il senso che voi date alle cose che salva esse e voi! Non abusate del Sangue di Gesù su cose sciocche ma invocatelo abbondantemente su ogni cosa importante e per ogni rapporto per cui pregate, stando insieme a Maria con la preghiera del Rosario. È Lei la nostra Maestra di contemplazione e compassione. È dalla Passione e Morte di Gesù che si arriva alla Risurrezione del vostro cuore, e con esso di tutti voi stessi. Lui ha già pagato tutto, dovete solo accogliere la salvezza. Quando guardate a Gesù morite a voi stessi senza neanche accorgervi, divenendo ogni giorno più forti, poiché “un'ora di meditazione sulla mia Passione vale più di un anno di flagellazioni cruente”, disse Gesù ad una suora, santa Faustina Kowalska. Se volete immense guarigioni nella vostra vita, attorno a voi e nel mondo intero, tanto da sbalordire a volte per quello che accade, è questa la strada. Fossero anche dieci minuti al giorno inginocchiati in camera vostra davanti al crocifisso con un'intenzione di preghiera nuova ogni giorno, tutta la vostra vita diverrà un canto di gioia!

Vedete se non ci ama il Signore? Perseverate e la Gioia di Dio sarà in voi.


Prossimo capitolo