La Potenza della Croce - Entrare nella Risurrezione

Home - Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenutiMusicaForum





 



La speranza

La speranza è la nostra unione con il Padre.

La speranza è essere sotto lo sguardo paterno di Dio, sentirsi amati e accettati. La speranza non è solo nel presente che siamo chiamati ad accoglierla ma anche nelle cose del passato che vengono riconciliate, man mano che le accogliamo, dal Sangue e dai meriti di Gesù Cristo. La speranza è frutto dell'accoglienza dell'Amore di Dio nella propria vita. Quando accettiamo la salvezza di Cristo siamo perdonati e rigenerati in tutto il nostro passato, come se fosse tutto buono agli occhi di Dio. Siamo cioè riempiti di speranza. Ma se dopo essere stati perdonati ci comportiamo male con chi ci deve qualcosa, Dio toglie la speranza gioiosa che avevamo finché non facciamo penitenza di tutti i peccati commessi o non perdoniamo di cuore ai nostri debitori come Lui di cuore ha perdonato a noi. Frutto della speranza è la mitezza e l'essere perfettamente se stessi con chiunque si incontra.

La speranza necessita che noi ogni giorno puliamo il cuore da qualche sozzeria interiore o intercediamo per gli altri, perché il nostro ego, causa della disperazione, sia distrutto.

La speranza è credere che tutto quello che vivi con difficoltà, prima di tutto la sofferenza, è solo l'inverno che viene prima della primavera interiore. Non bisogna sfiduciarsi e bisogna cambiare modo di pensare per vedere l'azione di Dio che risolve i problemi.

Entrare nella risurrezione è questo. È un lavoro molto lungo che necessita tempo. Non vi è risurrezione se non c'è riconciliazione, ma la verità è che la risurrezione avviene ogni volta che morite a voi stessi e vi riconciliate, finché l'essere dei risorti non diventa la cosa più naturale per voi. Ricordate che non è il fare miracoli quello che conta, ma essere dei risorti in Gesù, essere vivi.

La speranza non cresce tanto quando la cercate dagli altri, quanto quando la date loro.

Pregate il salmo 139 a guarigione del vostro passato e per l'aumento della speranza (“Signore, tu mi scruti e mi conosci...”).


Prossimo capitolo















Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenutiMusica - Forum


Quest'opera è consacrata al Cuore Immacolato di Maria.

Autore Oscar Lepore

oscarlepore@email.it


Sono presente anche su facebook con nome Oscar Lepore (quello nato il 9 luglio 1983).