La Potenza della Croce - Entrare nella Risurrezione

Home - Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenutiMusicaForum





 



La misericordia di Dio

Ma quanto è grande l'Amore del Padre! Ma sapete la verità? Anche se cadete non è un problema, potete cadere mille volte, e alcune anche male, e ancora Dio vorrà salvarvi con infinito Amore di Padre, perché non sa fare altro che amare.

E perché alcuni si dannano e vanno all'inferno? Avete detto giusto, si dannano, nel senso che sono loro con la loro vita, le loro opere e il loro modo di pensare che davanti a Dio si trovano incapaci di accogliere il Suo Amore e quindi essere salvati. Quando si è cattivi e, dopo morti, ci si trova improvvisamente nudi su quello che si è davanti alla Purezza, si ha paura di essa, ci lascia disarmati! Tanti in quel momento per la paura non sanno accettare Dio e vanno all'inferno. Per questo, la cosa da imparare per un buon cammino è l'infinita misericordia di Dio, che saprebbe salvare (col Purgatorio) anche il peggiore e più efferato e duro dei peccatori, se sul letto di morte si convertisse e pregasse con un vero pentimento.

Tu puoi essere altalenante nel seguire Dio, puoi ribellarti a Lui tantissime volte, e a causa di ciò essere immerso anche in mille sofferenze, puoi anche dire “non mi interessa nulla dell'anima mia ma comunque voglio il bene degli altri” e Lui è lì che ti tende la Mano, pronto ad accoglierti se lo vuoi e quando lo vuoi. E se gli dici “finché non mi passa non torno”, ancora ti aspetta e anche ti da modo di riconciliarti con te stesso perché tu possa tornare.

I peccati contro coscienza però sono i più lenti da recuperare, e per arrivare a ciò che sto spiegando bisogna arrivare a bruciarli praticamente tutti pregando in espiazione dei propri peccati e facendo opere buone, perché la coscienza sia purificata e libera (tutti i peccati è da pochi). Abbiate quindi fiducia che Dio è buono.

Se uno è cattivo non è che non sarà massacrato per l'eternità da Dio, e non perché Dio lo ha voluto. Dico questo per chi si lamenta che i cattivi sembrano non essere castigati granché. Quindi in questa vita Dio è Misericordioso a volontà, sol che ci piaccia, e lo è anche con i molto cattivi.

Un'altra cosa è che più Dio dà, più volentieri siamo chiamati ad accogliere, senza dire “è troppo”, ma sapendo che tutto fa frutto a suo tempo. L'importante è pentirsi e confessarsi.

L'immagine più alta della Misericordia di Dio è Maria. Ci sono persone non proprio sante che si son salvate dalla perdizione eterna, dalla morte o da vari mali anche solo per un'Ave Maria al giorno detta col cuore! Erano persone perlopiù ignoranti su Dio, quindi a cui meno era richiesto. Ma se voi accogliete le parole di questo libro e le applicherete, che cosa ne avrete, oltre la vita eterna?

Se Dio è misericordioso con voi, anche voi dovete essere misericordiosi con voi stessi, non impuntatevi che tutto è male, il mangiare un po' di più nei pasti, l'ascoltare una musica che vi piace o anche i vostri sbagli involontari, errori o anche quelli degli altri. Dovete solo offrire quello che fate a Dio e Lui vi guida. Sono tanti i modi di arrivare a Dio. Siate misericordiosi con voi stessi e con gli altri e il vostro giudizio sia sempre volto alla Vita Eterna, come Dio vi fa a volte sentire il Suo Giudizio solo per aiutarvi a cambiare rotta in meglio. Non agite però contro dicendo “tanto mi perdonerà”, piuttosto dite “Tu sei buono, io questo per ora non ce la faccio a viverlo, non riesco ad essere santo come mi piacerebbe, e mi vien da fare così”, così mantenete l'unione con Lui che è molto importante. Cercate con tutto di voi stessi di essere devoti e ci arriverete prima di me a queste cose. Se avete problemi ringraziate di continuo Dio su quante cose vi ha dato e velocemente le cattive inclinazioni passeranno.

Beati i misericordiosi perché troveranno misericordia” (Mt 5, 7). Non si può capire la giustizia che Gesù propone se non si capisce la misericordia.


Prossimo capitolo