La Potenza della Croce - Entrare nella Risurrezione

Home - Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenutiMusicaForum





 



La potenza della Croce

Entrare nella Risurrezione

Quando ebbe detto 'Io sono', indietreggiarono e caddero a terra” (Gv 18, 6).

Se voi sapeste quale può essere il vostro potere in Cristo Gesù! Non è subito che conoscerete queste cose che vi dirò, ma saprete che ci sono. Davanti alla croce le ho ottenute, meditando e pregando sulla dolorosa Passione di Gesù Cristo nostro Signore e applicandola alla guarigione di tutta la mia vita, di tutti i miei rapporti, delle persone attorno a me, delle persone bisognose della mia preghiera. Per le Sue Piaghe e per il Suo Sangue veniamo guariti! Quando pensiamo a Gesù nelle Sue sofferenze dobbiamo pensare non a un uomo chiuso in se e pauroso, ma ad un Uomo virile, che arde d'amore per gli uomini, che li ha conosciuti fino in fondo e che fino in fondo offre in olocausto se stesso come mite Agnello senza macchia per la loro salvezza e felicità eterna e completa, senza fine.

Se lo facesse il vostro consorte o un vostro fratello lo amereste o no come fosse il vostro stesso sangue e la vostra stessa carne? Ed è proprio amando Gesù così che gli permetterete di incarnarsi in voi, di nutrire la vostra anima, così che come San Paolo potrete dire “Cristo vive in me” (Gal 2, 20), ed è proprio così che avrete sicuramente la vita eterna, poiché Gesù dice “Chi mangia la mia Carne e beve il mio Sangue ha la vita eterna e Io lo risusciterò nell'ultimo giorno” (Gv 6, 54). Sappiate ora che per arrivare alla Risurrezione e alla Gloria futura si passa dalla Passione e dalla Croce, ma in modi molto semplici, anche. Invece di accontentarvi del necessario alla vostra salvezza, pensate anche a diventare stupendi per la vita presente e futura, soprattutto futura, poiché lassù non potrete dire “torno giù per occuparmi delle cose di Dio e diventare un essere meraviglioso”.

Non è da poco quello che vi sto per dire, ma vi da l'idea delle stupende cose che vivrete già da questa vita.

  • Entrare nella Risurrezione è vivere ogni giorno nella gioia dell'incontro con Cristo e con il Cielo, nell'Amore di Dio Padre, e questo non è poco, è la cosa più bella che un uomo possa desiderare, anche se non lo sa,

  • Entrare nella Risurrezione è morire a se stessi, alla propria parte malata, e avere la vera salute,

  • Entrare nella Risurrezione è essere uno con gli altri, ovvero felici insieme agli altri,

  • Entrare nella Risurrezione è diventare santo, allegro e felice,

  • Entrare nella Risurrezione è riconciliarsi con Dio, con voi stessi, con gli uomini, con il mondo (poiché non vi sarà più nulla del mondo che vi darà problema personale, ma tutto saprete guardare dall'alto),

  • Entrare nella Risurrezione è rivestire la corazza di Cristo contro ogni male esistente,

  • Entrare nella Risurrezione è “non son più io che vivo, ma Cristo vive in me” (Gal 2, 20), ovvero essere in comunione con il Re dell'Universo,

  • Entrare nella Risurrezione è diventare come Cristo uscito dal deserto vittorioso dopo aver digiunato quaranta giorni totalmente e aver vinto il diavolo (a noi non serve fare super penitenze), pieno della forza che dà il Signore, con le persone che vengono verso te portate dalla mano di Dio, e tutti che rimangono a bocca aperta per le cose che dite.

Entrare nella Risurrezione è anche cose più semplici e per tutti, poiché non tutto è arrivabile a tutti,

  • Entrare nella Risurrezione è essere gioia per se stessi e per gli altri,

  • Entrare nella Risurrezione è essere forti e saper dire le cose senza sentire alcuna paura del prossimo,

  • Entrare nella Risurrezione è essere vivi veramente e riempiti di Luce santissima dentro di se,

  • Entrare nella Risurrezione è avere la Verità pressoché chiara e completa, anche se mai finirete di stupirvi, né ora né nella Vita eterna,

  • Entrare nella Risurrezione è credere che nulla vi separerà dall'Amore di Cristo, neanche il non sentirlo durante i deserti interiori, e neanche le sofferenze fisiche o spirituali in cui troverete gioia per quello che ottengono per voi e per gli altri,

  • Entrare nella Risurrezione è capire che è la fede in Dio la chiave di tutto, perché la fede è Cristo Gesù in voi,

  • Entrare nella Risurrezione è capire che basta pensare a Dio e agli altri per ottenere tutto quello che cercate veramente per voi stessi,

  • Entrare nella Risurrezione è non fermarsi alla croce, ma avere il cuore già al bene che ne viene dopo e alla gloria che ne avrete,

  • Entrare nella Risurrezione è avere una fede così intensa che le suore e i preti ne restano sbalorditi,

  • Entrare nella Risurrezione è avere la certezza che in Cielo avrete un premio immenso,

  • Entrare nella Risurrezione è essere utili al mondo,

  • Entrare nella Risurrezione è diventare noi stessi via, verità e vita per gli altri e non avere più paura di nulla.

Ma se volete meno vi dico, avrete anche tutte le cose più piccole che un uomo può desiderare.

  • Entrare nella Risurrezione è annientarvi nel rapporto d'Amore con lo sposo o la sposa e diventare una cosa sola in un amore che neanche nella carne avete pregustato, secondo il progetto di Dio sull'uomo espresso da Adamo quando vide la donna e disse: “è osso delle mie ossa e carne della mia carne! … Per questo l'uomo abbandona suo padre e sua madre e si unisce alla sua donna e i due diventano una sola carne” (Gen 2, 23-24); Sì, poiché l'amore di sposi può essere vissuto in maniera veramente stupenda! E in altri modi questo può essere anche per i sacerdoti e le suore davanti al Crocifisso o al tabernacolo. Chi è suora comunque si ricordi che avrà uno Sposo di una bellezza indescrivibile, e chi è prete che avrà molto più che una sposa.

  • Entrare nella Risurrezione è risolvere tutto quello che porta a incomprensioni, liti, odio, divisioni, incapacità di amarsi e di stare insieme, nella gioia, con il vero perdono, che è quello di cuore e che qui vi espongo come porta della vostra felicità, testimoniando che è stato quello a trasformarmi e a darmi la chiave di tutto,

  • Entrare nella Risurrezione è vivere in una carica di vita entusiasmante, è vivere svegli e presenti, capaci di rendere un Paradiso la vita attorno a voi,

  • Entrare nella Risurrezione è lo stato di piacere e godimento dell'anima, è tutto quello che avreste voluto per le vostre vite e molto di più, mentre il mondo ruota attorno a voi e Dio vi da doni, segni e grazie su grazie.

Per arrivare a questo la via è facile, poiché le cose che qui leggerete sono semplici e di sempre minor peso man mano che andate avanti. Non serve applicare tutto e fare mille pratiche, ma crescere con piccole cose ogni giorno. Guardate Maria, è stata umile e semplice, fedele tanto nel poco quanto nel tanto, ha solo fatto il suo con amore e devozione, pregando per se e per tutti, e non era al centro dell'attenzione. Non è la più grande Santa? Lei è Maria, il cui nome è ora secondo solo a Gesù. Sarà nelle Sue Mani che porremo tutto ciò, consacrato al Suo Cuore Immacolato per essere mezzo del suo trionfo nel mondo.


Prossimo capitolo