Messaggio di Maria Santissima del 6 giugno 2009 – Quinto pilastro, il digiuno


“Amati figli miei, io sono con voi. È mio desiderio rivelarvi il quinto pilastro che rende più solida la vostra casa. Esso è il digiuno. Il digiuno a pane ed acqua è più forte di una bomba atomica. Sul cuore di Dio esso preme con forza. Il digiuno è il mercoledì e il venerdì. Il mercoledì è stato il giorno in cui Giuda ha tradito il mio Figlio. Il venerdì è il giorno della Passione di Gesù. Cari figli, so che questo può parervi pesante, ma dipende da voi. È una libera scelta. Io sono qui per dirvi che si può fare anche con la gioia nel cuore. Il digiuno ferma le guerre. I frutti di una vostra azione possono essere una immensa provvidenza per i vostri fratelli malati o denutriti. Non digiunate col muso triste: avete tutto! Doppio è il merito per quanti sanno farlo in mezzo agli altri senza polemiche e senza desiderare di convertire al proprio modo di fare. La pace a tavola è una gioia che si deve conquistare per essere felici durante il giorno. Beati quelli che tra un giorno di digiuno e uno di non digiuno non sanno dire quale preferiscono. Essi sono come fiori che amano lasciarsi scaldare dal sole. Cari figli, mentre leggete queste parole vi benedico e vi ringrazio.”