Messaggio di Gesù – 31 ottobre 2012. Riguardo le feste pagane.

Cari figli, Io vi amo. Da troppo tempo il mondo riempie la vita dei miei figli con cose stupide come la festa di questo giorno. Io non accetto questa vita, incurante delle cose sante, e aperta solamente a cose vuote e nere. Chi vive in questo modo non è destinato al Paradiso. Non capite che se non volete il Regno dei Cieli con le azioni non lo avrete? Non potete essere di Dio e di feste che sono del demonio. Questa è una festa cattiva, dedita alla morte, alle streghe e a cose cattivissime che il mondo propina continuamente come se fossero vita eterna. Si fa una festa ma la si fa in onore di cose cattive. La realtà è che dannano all'inferno, e Io aspetto sempre che qualcuno venga a confessarsi per chiedermi perdono di queste porcate. Io non sono intransigente, ma esigo che voi amiate il bene. Dio vi ama, ma seguite Me per avvicinarvi a Lui.

Vi amo,

vostro Gesù.


Nota di Oscar: quando ho sentito Gesù dire la parola porcate, gli ho detto “Ma sei sicuro, ho capito bene?”. Lui mi ha detto “metti questa parola”, e così ho fatto. Ho capito che la parola è giustissima quando, poco dopo, ho letto su internet una testimonianza di un ex satanista che parlava di come durante la notte di halloween vengono commesse da sette sataniche uccisioni numerosissime di animali e spesso di bambini che scompaiono nel nulla. Non mi soffermo a spiegare come descriva le cose che accadono perché non è il caso.