La Potenza della Croce - Entrare nella Risurrezione

l'insegnamento mistico-carismatico cattolico più completo

Home - Scarica libroLettura libro da sitoMessaggi Gesù e MariaAltri contenuti fortiMia musicaForum





 



(se dopo aver letto il libro di poesie – si sta mezz'ora – ti accorgi che vale la pena leggerlo, posta il link di questo indirizzo su facebook che anche altri possano fare questa esperienza). Se vuoi scaricare il pdf salva questa destinazione.







La conversione dell'uomo all'amore






poesie di Oscar Lepore, anno 2013






1. Spirito e Parola

Essenza e verità riempion ragione

da barlume di luce nasce completa comprensione

esco da mondo tetro

dimenticando ciò che lascio retro

ma potrei restar mozzo di parole

a raccontar quel che nel cuore duole

una realtà caduca imprigiona tutti quanti

come ragnatela o prigione da cui non scampi

non sai se a destra o se a sinistra

una fuga possa render eterna la vista

eppure qualcosa in me è successo

un'esperienza che mi avvolge sempre più spesso

Di parole or sì, sono strapieno

e vorrei riempirne il mondo intero

Perché so dove porta non aver senso

e vorrei frenarne a tutti l'accesso

Verso il Paradiso ti vorrei portare

uscire insieme da questa gabbia mortale

Se tu ti fidi ti sentirai rinnovare

perché la vera Parola è linfa vitale

io ho camminato, e con te cammino

verso una strada che ti farà giulivo

non che il mondo abbia tutto torto

ma senza Verità esso è morto

Ora ti accendo nuovi lumi

che ti aiuteranno a muoverti tra tutti questi fumi

Orsù, non costruire sulla sabbia del pensiero umano,

su ali dorate ora noi voleremo

lascia da parte tutto ciò che è insano

la Verità che vivifica noi troveremo


2. Luce agli occhi miei

Entra negli occhi miei o Luce,

che tutto vuoi render chiaro alla ragione

Solo con la conoscenza avrò la pace

che mi renderà dalle bestie superiore

Esser villano non accetto

esser mortale senza di eternità il seme

vorrei viver con sangue eletto

saper vincere il mondo che da ogni parte mi preme

vengo tirato fuori da me stesso

da chi di immondizia ha pieno il petto

nel mio cuor sento sempre più spesso

che di immortalità voglio pieno l'intelletto

o goccia della di Dio onnipotenza

che nel cranio operi senza mai fermarti

portami alla perfetta onniscienza

che il piccol uomo non sa domandarti

Vengo a te o Spirito Divino,

poichè la mia fiducia è senza paura

e come il calice si riempie di buon vino

la sapienza tua renda la mia vita fiera

Con Te dall'alto allora guarderò

contemplando con santo giudizio da giusto

e secondo Cristo tutto riporterò

perché solo in Lui vi è gloria e vanto


3. Creazione

Opera stupenda

che di Dio l'arte porti meravigliosa immagine

alberi da frutto ed erba

Cielo stellato e bellezza da vertigine

di animali vari e diversi

ricca in abbondanza

mentre la gemma, l'uomo

domina su tutto con creanza

Tesoro stupendo che nutre mente e cuore

finita di contemplare

è ancora in realtà tutto da cominciare

Perchè di meravigliosi segreti

tu sei nascondiglio

e agli occhi sapienti

tu riveli il meglio

con amore donata

a così grande creatura

rivela con la tua bellezza

del nostro Creator l'immagine pura


4. Mondo assatanato

O mondo assatanato

che di spine ci riempi il capo

io con te non ci so stare

ti preferisco trasformare

se un altro uomo ti avrà imperfetto

non è in me che sarà il difetto

poiché per il tuo bene ho combattuto

ma forse altri cento ti hanno avvelenato

Or dimmi dove stai andando

se sai ragionar con senno

poiché impressione di vuotezza stolta

mi hai dato ormai, dolore, più d'una volta

Parlate di aver aperta la mente

ma il sale di cui la riempite non vale niente

poiché se di amore non riempite tutto

siete voi i morti, io non ho faccia da lutto

Si, è l'amore quel che dà la vita

mentre l'odio questa distrugge

se al primo l'anima non si fa amica

domani il leone su di lei rugge

Or dunque ascolta ti farai risvegliare?

senza Dio, ascolta, non c'è un Salvatore

ma tu ti crogioli in un cibo banale

e mai pensi a quanto promette il Redentore


5. Inferno

Parliam allor dell'inferno

in cui il dolore è duro ed eterno

io per scapparne tutto ho fatto

e non c'è cosa utile che non abbia detto

Ma con dolore noto poca consapevolezza

di quel che ogni coscienza in fondo si aspetta

poiché ognun sa che sarà da giudicare

ma di mille vanità poi si riempie il cuore

Là dove l'odio è legge e azione

non si potrà chieder perdono, mi dispiace, al Signore

Come si può uscirne? Allor perché ci vai?

Sii savio e furbo, togliti ora dai guai

Chi di amor si riempie il cuore,

non lo vedrà, mai, il dolore

se ha fatto per se e per gli altri

allor ha già pagato bene i suoi dazi

ma lor dannati, qual compassione!

Di fuoco e tetra la loro prigione

zolfo e catrame e puzzo a non finire

mentre per le sofferenze si vorrebbe svenire

ma esistenza morta resta senza pace

avvolti e nauseati di bollente pece

Per lor che si può fare?

Pensiamo ai viventi,

e col nostro agire

facciamoli contenti


6. Lucifero

Di superbia si era riempito il capo

l'angelo che non sapeva ascoltare il cuore

"sopra Dio il mio trono sarà posato

e anche a Lui sarò superiore"

Ma la creatura come può senza il Creatore

esser qualcosa che non più muore?

e allor cadesti da Cristo giudicato

quando a Lui non ti fosti prostrato

Non Dio non Dio, ma la iniqua volontà

diederò all'inferno triste realtà

Quel luogo orrido vi siete creato

tu e le creature che si son sentite dire "maledetto"

Come può l'angelo amare l'odio

lui che d'amore era tutto creato

così grande trasformazione dona l'oblio

che di nostra natura ne cambia il fatto?

Vade retro e non ci uccidere

nel nome di Cristo non ci attaccare

diritto abbiamo di cercare salvezza

non ci accecare la consapevolezza

io credo in Dio e senza Lui non ho senso

esci dalla mia vita e abbi assoluto rispetto

esci o ladro d'anime, che non voglio esser perso

che di libera volontà Dio ci ha riempito il petto


7. Pellegrini

Meraviglioso giardino che eri nostra gioia

preludio beato di felicità superiore

perso t'abbiamo, per la nostra gola

d'esser come Dio, ma senza il Suo cuore

Or in valle di pianto, noi sospiriamo

tristi e afflitti, cercando Ciel sereno

Ma o, Padre, noi sappi, non Ti dimentichiamo

pellegrini ed esuli, a casa torneremo?

Non dimenticarti della nostra speranza

di vita eterna, sapiente e beata

Lasciaci entrare nell'antica eterna danza

Restituiscici, per favore, l'identità rubata


8. Annunciazione

Ti saluto, o di bellezza tutta investita

che di tutta grazia la tua anima è riempita

Accogli perfavore, il tuo Creatore

e dona al mondo il Redentore

Per te all'uomo giungerà la Luce

Verità immacolata, salvezza e pace

Ti seguano tutte le donne e tutti gli uomini

pregando, orando, sconfiggendo tutti i limiti

Insegna vera preghiera, con tanta sapienza

che di gioia incommensurabile dona speranza

volgi gli occhi a noi, che il cuore abbiam corrotto

fa nascere nelle nostre anime il divino pargoletto

con Lui uscirem da morte

e del Ciel avremo aperte le porte

Sia per noi tutta la vita il tuo sorriso

rinfresca sempre in noi l'immagine del tuo viso


9. il male

Io ti vedo, o male, e so che tanto sai riempire

non ho ciechi gli occhi alla tua presenza infernale

il mondo ti ha dato troppo ascolto, fino a morire

ma a me che ti dispiaccia

non mi puoi ingannare

tua arroganza minaccia

ma ti so domare

Credon che l'amore è cosa banale

e di cose violente san solo parlare

non posso amare la tua dottrina

io altrove volgo il mio cuore

anche se presente, tu ormai non mi tocchi

perché solo d'amore riempio i miei occhi

ma come compatisco quanti son spenti

e peccati e peccati accumulano dai quattro venti

perché ogni mezzo da te è usato

e il tuo veleno si diffonde tanto

ma ti dico di non esser sereno

che Dio tornerà a bruciar tutto questo fieno


10. Betlem

Beata notte che illumini il mondo

davanti al pargoletto il mio cuore pongo

non castelli e corti ma stalla per buoi

e freddo intenso per il re dei giudei

ma Tu hai scelto di esser ultimo

per salvare, anche il più infimo

e sai donare l'eterna corona

anche al più duro che a Te si dona

beato mistero del re degli ultimi

dei semplici, dei buoni, ti prego redimimi

Ciò che è complicato solo il semplice capisce

mentre il superbo verso Te inorgoglisce

Inizi, Tu, nel modo più piccolo

e finisci male, trattato da delinquente

ma gli angeli, in coro, ce lo dicono

senza di Te noi siam solo niente

Pastori e re magi al tuo cospetto

per Te né l'ultimo né il primo è reietto

Benedetta quella Madre che sempre ha avuto dolci cure

formando con la sua dolcezza, il cuore, al più grande Pastore

nuovo Adamo e nuova Eva

re di un regno che nessun desiderio prometteva

Vi prego santi, portateci con voi

arrivando alle stelle, partendo dai buoi


11. Gli Erode

O brutti Erode che ci ammazzate

guardate dentro voi,

invece di darci il niente

voi riempite di parole vuote il vostro agire

e siete per nostre anime solo guide morte

Noi come bambini di voi ci fidiamo

e invece voi superbi ci propinate veleno

Su cosa fondate un regno felice?

Sul sorriso degli ultimi

o su dei cuori infimi

la pace?

Ma di chi siete voi araldi?

Di quale bontà siete rivestiti?

Badate che su voi si accumulano tizzoni caldi

se verso la vera legge non sarete pentiti

Solo il Sinai, il Vangelo e l'Amore

potete dire di aver intelligenza migliore?

Ma voi stolti non vi volete piegare

perché sono le logge che volete servire


12. In Egitto

Nostra vita tra idoli finché svegliata

spinta in ogni direzione e mai illuminata

tirata fuori da se stessa, gli muore la coscienza

e di conoscer e fare il bene perde tutta la scienza

Tombe magnifiche allora si sognano

per fare il proprio nome grande e potente

Ma servi e minori così si schiavizzano

facendo della propria anima qualcosa che non è niente

O stolti di cuore, cercate salvezza

la vittoria con prepotenza, mi dispiace, dà solo amarezza

Se tomba eterna tu ti vuoi fare

è di carità che il tuo nome devi rivestire

Non c'è altro modo di esser immortali

solo l'amore dona le ali

Orsù, dunque, cerchiam la sapienza,

e nel cuore di Dio, avrem sempre una stanza


13. Nazareth

Patria mia, patria mia

ritorna ad esser culla del Nazareno

tu che alle nazioni mostri la via

Sii di verità sempre buon terreno

Ma Italia tu ti muovi per stolti sentieri

perché non ascolti le piccole voci di ieri

Dal mondo moderno ti lasci trasformare

tu che della terra ne fosti il cuore

Or sei luce spenta

come anima in coma

salvar il Vangelo tenta

o basilica di Roma!

Ritorna luce di Dio

a unir tutto il gregge

il popol disperso mio

fa che Luce vera sempre più regge


14. Fanciullezza

O maestri di felicità

bambini, pargoli, fanciulli della bella età

insegnateci ad aver un cuore che si stupisce

che meraviglia della vita sempre custodisce

noi feriti dalla vita

dobbiam imparar da voi

Perchè la dolcezza non è più sentita

da un cuore ucciso dai guai

Chi diventa come un bambino

di egli è il regno dei cieli

Chiedam al fanciullo divino

guarigione da tutti i nostri mali

perdoniam con vero amore

e guariamo da ogni rancore

verso noi stessi, verso il prossimo

verso Dio, per un cuore purissimo

e allor col Cielo sapremo giocare

vivendo lieti una vita mai banale

ci torneremo allora a stupire

sentendo maestà di una vita che mai potrà finire


15. Dottori della Legge

O grandi sapienti, ascoltate con attenzione,

"solo quando l'amore del Signore

è pieno di devozione

allor la verità entra nel cuore"

Cercate nelle Scritture Sacre

testimonianza alle mie parole

dalla vita acre

si esce solo con tanto amore

Di preghiera e carità

bisogna riempir la propria vita

perché la propria identità

solo uniti agli altri non sarà mai smarrita

è vero che conoscenza

alimenta la ragione

ma senza della preghiera la sapienza

non si avrà mai una vista migliore

Per quanto in alto si possa arrivare

solo il battesimo col fuoco

ciò che è superiore può svelare

Interrogate Cristo

che alla vista dell'anima si presenta

Ciò che del Padre ha visto

vi svelerà dolcemente in abbondanza


16. Obbedienza

Non disprezzar nessun buon consiglio

valuta discernendo

poiché di Dio sei figlio

con te Lui la Sua volontà sta compiendo

Cerca nelle Parole e nelle Sue manifestazioni

le volontà divine che devon diventar azioni

Sii prudente e non cercar cose sensazionali

le trasformazioni devon prima esser nelle cose normali

Per quanto tu voglia

è l'ispirazione la buona maestra

falla senza coda di paglia

facendo pian piano ciò che il Signore amministra

Non esagerare

questo non conviene

a possibilità da uomo superiore

ci si arriva piano e bene

Ricordati dei peccati

chiedine abbondantemente perdono

affinché ogni mal si sfati

e tu riceva un cuore di carne e buono


17. il falegname

Come abile artigiano costruisci la tua casa

l'anima sappilo, è come una bella chiesa

col lavoro ad essa

tu doni dignità

e come in preghiera la trasformi

nutrendola a sazietà

Con la regola del monaco

dai un senso alla tua vita

con cose che ti arricchiscano

che dian sollievo ad ogni fatica

Sia il tuo lavoro fatto con il cuore

in ogni cosa imprimi l'amore

allor sollevato ti sentirai

di quel che tu fai dolcemente godrai

Come il Qohelet sapiente a tutti dice

nell'opera delle proprie mani vi è piacere e pace

Bisogno infatti abbiamo

di aver fatto qualcosa

e in coscienza ci consoliamo

quando è buona e fruttuosa


18. Morte di Giuseppe

Quanto è duro

perder ciò che è caro

Scoprir improvvisamente

quanto vale ciò che è normale per la mente

quanto dobbiamo

ai nostri genitori

il cui continuo aiuto

dalle tante difficoltà ci tira fuori

grati dobbiamo essere di famiglia nostra

pregare per essa perché è nostra maestra

quanto dovere di doverli amare

loro, datori dell'immagine

che l'anime nostre devon accettare di cuore

perché dall'affetto ai genitori

vita nostra può esser beata

se dalla tua base ti tiri fuori

l'anima tua resterà intristita

Ama ciò che ha più valore

son esse, le persone che son importanti per il tuo cuore


19. il Battista

Pentitevi, e confessate i vostri errori

non siate buonisti coi vostri peccati

da questa vita nudi di averi si uscirà fuori

fate che nelle vostre vesti non siate macchiati

Perché avere ed essere non son stessa cosa

chi dona perché è, è colui che ha a dismisura

vestite gli ignudi

nutrite gli affamati

rendete ciò che è troppo

a chi la vita ha impoveriti

sappiate che la ricchezza

è nell'anima elevata

non abbiate doppiezza

e di giustizia fate l'anima nutrita

Allor sarete pronti

strade avrete raddrizzato

valli avrete colmato e appianato anche monti

nel deserto vera acqua finalmente avrete trovato

E poi cercate il battesimo di fuoco

seguite il maestro dall'insegnamento completo

io starò con voi ancora per poco

ma lo Spirito di Gesù diverrà come il vostro fiato


20. Battesimo

Fuoco divorante che bruci

riempi l'anima mia di stupende luci

dammi occhi di aquila, fai ardente il mio petto

sei Tu o Spirito, il mio diletto

Con Te sempre più in alto saprò volare

guardando tutto quanto da altezza superiore

ma anche da servo saprò amare

perché nella carità avrò cercato il mio tutore

Soave e dolce

potente e dirompente

mi porti alla di sapienza foce

io senza Dio son proprio niente

ma insieme a Te angelo io sono

sempre più bianco, sempre più buono

essere degno della corona

destinato a regnare, servendo fino all'ultima persona


21. Deserto

Solo e lontano

non desidero il rumore

lo Spirito che viene dolce e piano

voglio ascoltare col cuore

insegnamento divino

si fa alla mia intelligenza più vicino

e trasformazione interiore

mi sublima in qualità superiore

si migliora il mio senno

scopro i doni della mia intelligenza

e quanto per umiltà osanno

ora adoro con conoscenza

purifica il mio animo

fai di me nuova sostanza

in questo deserto mi cresimo

imparando di Verità e Amore la creanza

Il demonio mi tenta

la Parola mi sostiene

e anche se la paura è tanta

la potenza di Dio mi appartiene

Vincente sul male

gli angeli vengon a me

non ho voluto pane

e lo Spirito mi ha nutrito e fatto Re

Or son pronto a servirti mio Signore

di Parola che salva hai riempito il mio cuore

faremo tutto nuovo

e lo sarà sia il cielo che la terra

uscito come pulcino dal mio uovo

al Sole porterò ciò che il demonio sotterra


22. Venite e vedrete

Venite e vedrete

siate con Me

a chi Mi ascolta

è destino un futuro da re

Chi sono lo capirete

la più grande avventura conoscerete

conoscer se stessi e Dio

è quanto in perfezione insegno Io

Voi abbiate attenzione

vi conduco a sublimazione

Non di pesce pescatori

ma di quelli che voglion essere migliori

con la mia Parola vi trasformerete

e simili agli angeli diventerete

e rinnoverete le persone

a qualità dolce e superiore

Non abbiate voi paura

è solo Amore ciò che insegno

esso di divina natura

porta nella forma il segno

Io accetto chi a Me viene

chi al Padre già appartiene

poiché su voi vuol porre il Sigillo

di uomo che merita di portare il Suo vessillo


23. Cana di Galilea

Cristo coll'anima si vuole sposare

matrimonio di comunione

per felicità senza fine

e superiore

Dalla nostra acqua

trasforma tutto in vino più buono

che mai finisce

che di gusto è sempre più pieno

Cosa si può dire

del dono di Dio?

alquanto stupefatto

resto adorante io

Come si può desiderare

verità migliore?

con Cristo Gesù

la religione è nella perfezione

simboli e azione

preghiera e meditazione

Sentimento di eternità

che fa a morte superiore

Non c'è che di Dio realtà

che non ha mai fine

capisco in verità

che qui è piena benedizione

Come uno sposo è pien d'amor per sua dolce donna

così Dio sposa l'anima che a Lui si consegna

Non temete, e abbiate fiducia

cosa è la vita dell'uomo se il cuor non brucia?


24. Guarigione

Malato io ero prima di conoscerti

incapace ero, anche solo di muovermi

Cieco che crede di veder con sguardo onnisciente

davanti a Te, ho capito che non sono niente

Ho sentito che a tanti

hai guarito dal demonio

voci dai quattro venti

dicon che di Parola hai un vero patrimonio

A Te son venuto

"mi getto ai tuoi piedi

son estremamente malato"

e Tu buono, niente in cambio mi chiedi

Risanato

sentii la forza sanante in me

improvvisamente guarito

ti ho proclamato Re

Ora son tuo

portami per la tua strada

le strade dell'onnipotente Dio

fa che io veda

Annuncio a tutti

ciò che mi hai fatto

non ci son mai più lutti

per chi di Te il cuore ha riempito

felicità eterna

ora so che non ho fine

se negli altri il cuore inverna

a me gioie e sofferenze rendi piene e piane


25. le Beatitudini

Sul monte Egli sale,

e a tutti dona parola regale

il Suo pensiero è dolcissimo

che vien da un cuore purissimo:

Beati quelli che come fiori

accolgono acqua di Grazia

che vien da di loro fuori,

di vera vita brillerà la loro faccia

Beati quelli da cui con cuore buono

lacrime escono cercando ciel sereno

consolazione dolce

riceveranno

insieme a grande pace

Beati quelli ripieni di mitezza

che tutto possederanno

e avran grande contentezza

Beati quelli che di giustizia fan loro fine

la loro sete e fame avrà il più buon pane

Beati quelli che amano

senza contraccambio

avran dolce il giudizio

che sarà per loro un dolce scambio

Beati i puri di cuore

perché ovunque vedran l'amore

di loro corona Mi farò fare

perché son essi la Mia parte migliore

Beati i tutori d'armonia e pace

faran sulla terra immagine Mia in Mia vece

Beati gli odiati e calunniati per quanto è giusto

amati dal Cielo per un mondo di maggior gusto

Se per Me vi perseguitano

siate lieti e felici

Voi avrete da Dio "T'amo"

e sarete Miei amici

Siate di questi

cercate l'Amore

non c'è altro che resti

che aver dimostrato valore


26. Luce del mondo

Siate voi che Mi seguite

a illuminare il mondo

abbiate sale nelle vostre parole e vite

che su di voi la mia Verità effondo

Voi siete sigillo

che quanto dico è importante

esser santi sia vostro assillo

che odio testimonianza che non vale niente

di buone opere riempite tutto

perché nella terra non ci sia più faccia da lutto

tutti sappian che la vita non muore

e che l'Amor di Dio è fondamentale da avere


27. Insegnamento

Non odiar nessuno e non sarai giudicato

se hai perdonato di cuore, ti sarà rimesso il peccato

Non esser impuro ma ama di vero amore

desiderio malvagio odia il Creatore

Non mandar via la moglie

rispetta il tuo patto

che se si corre dietro voglie

tutto rovina ciò che hai fatto

Mai vendicarsi, dona l'altra guancia

a chi chiede dà, dona la tua sostanza

che merito avresti

se ami sol chi ti ama?

Di che ti vanteresti

a non esser uscito dal tuo schema?

Per tutti prega e anche benedici

e allora solo allora avrai veri amici

non cercar compassione

guarda tutti senza presunzione

di nascosto dona tanto

sol da Dio cerca il vanto

tutto questo è in lode a Lui

questo è quanto vuole insegni a voi

in questo modo farai tesoro in Cielo

tra esister ed esser è molto più che un velo

non preoccuparti, e lascia a Dio provvedere

alle cose del mondo non piegar troppo il cuore


28. Padre nostro

Preghiera a Dio Creatore

fate con amore

chiamatelo Padre

santificate il Suo Nome

volontà per felicità eterna ha Lui su di voi

desideratela ardenti, sapendo quel che viene poi

su questo mondo il Suo regno

chiedete contenti

a collaborar a questo impegno

state bene intenti

e Pane materiale e spirituale

chiedete sempre in nutrimento

la vita vostra tanto vale

non è gettata al vento

Perdonate e chiedete perdono

avrete verso voi il Suo cuore buono

chiedete di essere guidati verso il bene

dal male con timore chiedete protezione


29. i dodici apostoli

Costituiti vi ho

sopra tutte le nazioni

insieme a voi costruirò

Chiesa per tutte le generazioni

Ascoltate il Mio insegnamento

e tutti istruite

sia deciso il vostro comportamento

e siate pecore astute

ci saran molti lupi

la mia Parola li vinca tutti

scacciate il demonio

e guarite gli ammalati

La Parola del Vangelo

sia a tutti proclamata

tra uomo e Dio togliete oscuro velo

la nuova verità sia annunciata

Non abbiate paura

in Dio siate superiori

la gioia vera e pura

vien dall'aver agito per le cose migliori

e se anche vi tolgon vita

sappiate che siete eterni

per voi la gloria a colmo è riempita

e saran finiti i vostri inverni


30. perdonare

Come bambini vi voglio miei fedeli

dal cuore guarito da tutti i vostri mali

rancori legami e pure ferite

con preghiera per gli altri per favor distruggete

Voi ancor non capite che esiste trasformazione

che di felicità può ricever il cuor incoronazione

vivete schiavi di invisibili prigioni

che l'un l'altro vi procurate, con cattive azioni

pregate finché sentite il rancore svanire

felicità più grande di quanto a inizio può apparire

anche se perdonata è un'altra persona

è a voi, proprio a voi, che il cuor si rinnova

liberi per aver dato condono

ricevete misericordia in dono

sarete salvati

nessun futuro da reietti

abbiate convinzione

che bisogna uscir dalla convenzione

di tristezza e pianto

per innalzare a Dio che salva il vostro canto


31. Ringraziare

Ringraziate abbondantemente

che nessun uomo mai ha avuto niente

a chi ha cuore grato

Noi tre dal Cielo mai nulla abbiamo negato

di essi amor ci innamora

perché il loro cuore ci ristora

venite a Nostra presenza

con gratitudine di chi al ricevuto pensa

non avrete in viso vergogna

è l'amor di Dio quel che in esso si segna

a chi tanto ringrazia

Noi doniamo abbondante Grazia

Perfetta immagine di figliolanza di Dio

è metter da parte il proprio io

Noi non possiam il grato scacciare

è nostra creatura ben difficil da rinnegare

E se perfetti volete diventare

di sofferenze e fatiche ringraziate di cuore

ne avrete maggior il premio in abbondanza

che vi darà gioia che porterà l'anima in danza


32. Pregare per tutti

È in preghiera vostra massima sublimazione

stare stretti a Dio val più di ogni azione

Pregare per voi stessi e anche per tutti

dà a voi e gli altri numerosi frutti

Ma sappiate chieder bene

lo Spirito Santo che a voi conviene

e poi chiedete Verità e Sapienza

per una intelligenza lucida e intensa

Non affannatevi per beni materiali

le esigenze dello Spirito son più reali

Così il mondo di vera vita riempirete

e numerosi saran i pesci presi dalla vostra rete

A chi prega la vita è semplice

e, sappiate, anche il morir è più facile

Pregando per gli altri

vi riempirete di grazia voi

se tu gli altri nutri

salvezza certa avrai poi


33. Lodare

Fate dolce il cuore

alle divine tre Persone

Riempite di affetto il Nostro umore

da tristezza guariteci con apprensione

che tanti san bestemmiare

e chiamarli bestie è volerli migliorare

ma di lodi con amore

nessuno mai ci sa inorgoglire

come uomo a bella donna

come donzella a suo prediletto

anche Dio può aver la Sua manna

che provien da bocca di un Suo eletto

Quanto desiderio di scambio d'amore!

Quanto desiderio di vivi nella fede!

Su loro testa imprimo il Mio Nome

e farò veder ciò che nessun altro vede

E se anche voi desiderate lode

fate vostra guida la vita del Vangelo

or sappiate, dei santi Dio tanto gode

e a loro dona l'ammirazione del Cielo


34. La pecorella smarrita

Pecorella smarrita

io ti vengo a cercare

non sai quanto vale la tua vita

ma con Me lo potrai capire

con tanto amore Maddalena piange

e delle sue lacrime i piedi Mi unge

con i cappelli dolce lei mi asciuga

di perfetto pentito ella è figura

A consacrate mostra, un giorno avanti

di devozion bella perfetto esempio

perché con nardo insegna a tanti

adorazion perfetta di chi di Trinità è tempio

Perfetta pecora

che merita di stare in braccio al pastore

le altre novantanove

non hanno felicità migliore

Convertitevi ogni giorno

amate finché torno

ricordatevi che verso voi il mio pegno

ha bisogno che d'amor mi diate spesso segno

pecore che son aquile elette

le migliori del mio gregge

voi volate ad alte vette

conoscete la più alta Legge


35. Risurrezione dei fedeli

"Lazzaro, vieni fuori!"

Ed egli uscì dalla tomba

la morte che era fino a ieri

ha perso ogni sua ombra

Chi ama il Signore

è destinato a resuscitare

è in una vita che più non muore

che non si può più fermare

"Chi crede in Me

anche se muore vivrà"

promessa eterna c'è

ed ogni uomo la saprà

dottrina superiore

che all'uomo dona vita immortale

dà felicità migliore

mai conosciuta da chi è banale

Cerca di meritare

di poter contemplare il Paradiso

sia santo il dire e il fare

e non ci sarà mai più buio sul tuo viso

di speranza certa

sia piena l'anima tua

sol per il bene sta in allerta

della gloria ora conosci la via


36. Il Padre misericordioso

Quanto misericordioso è il Padre

tornate nella Sua casa

con Lui consolazioni leggiadre

su Verità allor l'anima basa

il figlio ricco e sazio

senza Lui è povero e affamato

ha perso di salvezza il dazio

con prostitute lui l'anima ha perduto

Ma quando da lontano torni

il Padre subito accorre

non ti fa aspettare giorni

ma subito dal mal ti soccorre

Con Lui hai l'anello al dito

sei nutrito di vitello grasso

all'amor ti apre vista e udito

non è cosa del mondo morto e lasso

Scappa da Babele

che ti stringe e uccide il cuore

con Dio solo miele

con Lui solo promesse veritiere


37. Cristo Re e giudice

Un giorno vostre azioni

avran le retribuzioni

sappiate che c'è giudizio

sia per virtù che per il vizio

ogni gesto è registrato

sia di carità che di peccato

quel che fate agli ultimi

ascoltate, sarà tutto ricordato

in loro lo fate a Me

che dei buoni son fatto Re

Io al Cielo darò accesso

sol chi è buono sarà ammesso

Se volete glorificazione

fate sol ben alle persone

Non siate duri e date ogni pane

e centuplicato vi sarà tutto quanto il bene


38. Contro i farisei

O ciechi di cuore

che non conoscete lo Spirito della Legge

in voi la Verità muore

e su di voi il leone rugge

di serpi piena l'anima

che veleno ha ben riempito

solo invidia in voi rumina

del sangue dei buoni avete appetito

Qual condanna per duri come voi

che verso amore siete sempre rei?

gloria l'un dall'altro bramosi vi prendete

ma siete avvolti, sappiate, in infernal rete

Procuratevi di convertirvi a amor del prossimo

e non a riempir Parola Sacra di cattivo lievito

perfezione in Vangelo è, sappiate, al massimo

abbiate verso Dio il cuore dedito


39. La vite e i tralci

Io sono la vera eterna vite

e voi i più eletti tralci

la linfa mia ormai conoscete

non ponete a Verità intralci

con preghiera uniti a Me restate

e tanto fate per la Mia gloria

in essa la vostra avrete

e nella divina famiglia godrete gioia

il tralcio non può far frutti da solo

vi dico che sempre con voi lavoro

desiderando altrui salvezza portate verità

è tutto quel che rimarrà di questa realtà

Bottino grande aver dato anime al Cielo

questa bellezza bella a voi vi rivelo

non c'è per uomo beatitudine tanto immensa

che aver vissuto per Dio vita intensa


40. Rinnegarsi

Insieme a Me portate la croce

essa di figliolanza di Dio ne è la foce

rinnegate, o fedeli, felici la carne

perché di verità spirituali potrete gustarne

esser miei costa poca fatica

guardate chi non fa, ha gioia svanita

in amor di Dio e del prossimo

cercate identità

comandamento giustissimo

e gloria a sazietà

anche di un bicchier all'assetato

vi è, sappiate, ricompensa

da Dio nulla è dimenticato

gioia sovrabbondante dispensa

Sappiate che nel proprio frutto

vi è la maggior consolazione

a chi ha dato al Tutto

è donata perfetta redenzione

Non abbiate malinconia

delle cose del vecchio mondo

sappiate, è solo un'anestesia

che rende il cuore immondo

Voi cercate l'acqua viva

verità che il demonio rapiva

In mio pensiero trovate diletto

che in santità che dono è gaudio perfetto


41. Eucarestia

In pane Mi dono

affinché figli di Dio diventiate

tutto con Me vi condono

perché a Me così assomigliate

di sostanza divina

vostra anima si imprima

e reggia del mio trono

voglio il vostro cuore buono

Comunion col Cielo

sia in anima vostra

che al Mio soave Vangelo

dolcemente si prostra

Che siate piccoli o grandi

da Me sarete trasformati

se seguite i Miei comandi

in angeli sarete realizzati

io vi parlo con il cuore

non disprezzate di Dio l'amore

sol con Me tutto potrete possedere

queste Mie parole, sappiate, son vere


42. Agonia del Gethsemani

Peccato e Amore

riempion di fuoco il Redentore

nell'orto, di ogni peccatore

Egli fa nuova creazione

Sudore e sangue

escon a rivoli

per ogni uomo che morto langue

ed è brama dei diavoli

Nessun in preghiera a Lui è vicino

Cristo ci brama col Suo sospiro

ma pochi camminano per retta via

e Gesù a passione solo si avvia

Tremendo salario

di peccato la morte

dal demonio usuraio

e da sua triste corte

Ma esso è ormai vinto

con l'amor che redime

il suo dominio è spento

insieme al suo marciume


43. La passione di Gesù

Morte in giudizio

al grande giudice della vita

chi odia fa divorzio

con Verità che dà redenzione acquisita

flagelli e spine

per poter tutto espiare

e così, proprio così

che d'esser Dio si può manifestare

odio e amore in un solo si esprime

è quella croce su di Lui

che dà la salvezza a tutti noi

il Re per i Suoi accetta la morte

e del Paradiso, Egli buono, ci apre le porte

immergendo nostra vita in Suo glorioso Sangue

essa dai reprobi peccator si distingue

E per quanto male fatto sia stato

ogni cuor potrà ora esser rinnovato

è il centro di nostra fede

che a buona novella porta caposaldo

e quel che l'occhio non vede

al cuor dà risveglio caldo

Noi siam stati salvati!

E siamo ormai eterni

dalle Sue piaghe veniamo guariti

e riavrem gloriose le nostre carni!


44. Tomba e pianto della Madonna

Vita conosce morte

e sgomento è da ogni parte

tutto sembra finito

quel che sapeva di infinito

Ma morte non sa fermare vita

perché essa gli è sfuggita

seguito non ha la sua legge

e neanche i cardini su cui ella regge

la Madonna addolorata

piange l'amor del suo cuore

ma fede certa non è svanita

e del Padre trionferà l'amore

Logica del Dio vivente

che sgomenti ogni nostra mente

doni realtà nuova

a un mondo che ora si rinnova


45. Risurrezione

Elevazione altissima

della di uomo esistenza

immagine purissima

della di Dio sostanza

Cristo risorto

luce per le genti

ci rischiari il volto

di immortalità ora siam coscienti

Potenza della vita

la morte su te non è riuscita

e con Dio ti otterremo

in eterna luce splenderemo

la morte riceve morte

e la vita cresce infinita

del Ciel son aperte le porte

e di esistenza finita è chiusa la ferita


46. Ascensione

Ascende l'umanità

insieme al Redentore

sublimata in qualità

degna ora di completa guarigione

caduto ciò che è banale

guarita nel suo più intimo io

nel Suo Re ha trovato natale

per trovar natura in Dio

deve ora diventar conforme

a quanto detta il Salvatore

seguendo le Sue dolci norme

potrà uscir da tetra prigione

e un giorno sarà preziosa gemma

nelle mani del suo Creatore

grazie a quanti il cuore infiamma

che a tutta essa dan gran valore


47. Pentecoste

Popolo di Cristo

transustanziato in figli di Dio

torna Spirito, torna presto

a questo mondo che ha solo il proprio io

lievito dell'umanità

che dici la Verità

ricevi la potenza

e risveglia del mondo la coscienza

esso ti vuole spento

ma tu, Chiesa, sei il vero ovile

scuoti il mondo come il vento

non aver un far senile

nello Spirito Santo è la tua forza

spiega l'Amor nella Verità

che a forti parole l'uomo si smorza

dalla bieca cecità

rovescia gli schemi di tanta gente

che non sa andar a vita controccorrente

Sii serena in tua umiltà

perché degna di virilità

Tu sei Madre e generatrice

i tuoi figli porti alla Luce

pasci, o Pastora, il prezioso gregge

portalo sempre alla divina Legge


48. I consacrati

O araldi della Luce

portate al mondo la pace

voi che l'anime nutrite

che a ciò consacrate vostre vite

Tenete l'uomo saldo

al Vangelo che proclamate

trasformate i cuor in smeraldo

dando speranza che voi avete

Pregate per tutti noi

che cadano i falsi e sozzi dei

di buone opere fateci stupiti

che verso il Ciel sarem rapiti

Siate santi

voi che santità godrete

di carità osservanti

e di amor il mondo riempite

Pregate per ogni vero bene

finché nostro Signore regni

perchè ancor il demonio detiene

ogni vera felicità che il mondo sogni


49. Paradiso

Immenso Ciel di bellezza ripieno

colori e danza, luce e felicità

mondo esistente, seppur ultraterreno

di aspettative dei cuori sei vera realtà

Di vostro linguaggio

io attento allievo

Corro a voi veloce

con le parole di cui mi pascevo

So di aver gran tesoro

ma non son un che pensa all'oro

esser coi figli della Luce

è questa, proprio questa, mia vera e dolce pace

Pronto già io sono

a unirmi presto a voi

unito a quegli amici

per cui il mio cuor gioì

e veder di Amor il regno

è mio più gran disegno

di volontà di Dio compiuto ho il pegno

e or desidero solo il vero sogno


50. La Trinità

Altissima Trinità

a te mi prostro con felicità

superiore a tutta creazione

la sublimi con la Tua redenzione

in Spirito Santo

troviamo ogni senso

noi figli del Suo intenso

e ineffabile vento

perfezione di santità

che ha forma in divine tre persone

tu insegni la santa carità

di cui sola si nutre il cuore

e in Te tutto d'immenso è illuminato

che di tua verità risplende il creato

or lascia che di Tua sapienza mi nutra

che altissima verità in cuore mi entra

Son qui per amarti

Tu che per prima mi ami

lodi voglio donarti

hai soddisfatto tutto quel che io brami




Oscar Lepore, OpenBook in Copyleft CreativeCommons, autorizzo a diffondere l'opera.








Vi dico che anche una sola Ave Maria detta bene può salvare un’anima.- Messaggio della Madonna di Capua, del 15-6-2011 - http://www.verginedegliultimitempi.com/apparizioni.htm – Ave Maria, piena di Grazia, il Signore è con te, tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori adesso e nell'ora della nostra morte. Amen.



E DIO disse all'Uomo: "Guarendovi da tutti i vostri peccati, avete guarito la vostra Terra ! Essa è veramente guarita e fecondata dal bene che si è sprigionato dal cuore di tutti gli uomini. L’Uomo è nato per ritrovare il cammino di DIO, che si era perduto nella notte del Tempi !

Ecco venire in piena Luce: I Cieli Nuovi con la Terra Nuova.

L’Uomo rieducato, intese allora DIO che gli diceva:

"Se l'Umanità si mette ad AMARE e a Perdonare, che farò allora di tutte quelle Profezie?“ (tante cose che riguardano i castighi apocalittici).

Pensateci !... Di fronte a così tanto sangue!” (e a tanto sangue che minaccia di correre a causa del peccato che ha sommerso la terra, e che Dio non vuole!).

Dio vede che qualcosa finalmente sta succedendo nel mondo, e si sta ricredendo sulla necessità di permettere parecchie cose per la purificazione delle anime, alquanto necessaria per poter entrare in Paradiso.

(da http://www.jnsr.be/it.htm parola di Dio del 24 Aprile 2011).







Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenuti fortiMia musica - Forum




Quest'opera è consacrata al Cuore Immacolato di Maria.

Autore Oscar Lepore

oscarlepore@email.it

Sono presente anche su facebook con nome Oscar Lepore (quello nato il 9 luglio 1983).