La Potenza della Croce - Entrare nella Risurrezione

l'insegnamento mistico-carismatico cattolico più completo

Home - Scarica libroLettura libro da sitoMessaggi Gesù e MariaAltri contenuti fortiMia musicaForum





 



13° insegnamento di Gesù – 10 ottobre 2013 – (Mt 2, 19-23) – Ritorno dall'Egitto


Versione stampabile in PDF


dice Gesù:

Felice Io vi dono la comprensione del Mio Vangelo. Riporta la Parola.


Mt 2, 19-23: “Morto Erode, un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe in Egitto e gli disse: <<Alzati, prendi con te il bambino con sua madre e va' nel paese d'Israele; perché sono morti coloro che insidiavano la vita del bambino>>. Egli, alzatosi, prese con sé il bambino e sua madre, ed entrò nel paese d'Israele. Avendo saputo che era re della Giudea Archelào al posto di suo padre Erode, ebbe paura di andarvi. Avvertito poi in sogno, si ritirò nelle regioni della Galilea e, appena giunto, andò ad abitare in una città chiamata Nàzaret, perché si adempisse ciò che era stato detto dai profeti: <<Sarà chiamato Nazareno.>>”


Davanti a Erode tutto il mondo si prostra, davanti ai grandi Erodi del vostro tempo. Ma Io sono il fuggitivo, l'esiliato che attende l'apertura dei vostri cuori per rendervi degni della salvezza. È così da sempre, e sempre voi fuggite dai noi e dai cristiani e sperate di avere le benedizioni da chi tiene dominio della terra. Il Mio padre putativo, Giuseppe, continua ad obbedire ai sogni. Noi dobbiamo fuggire dai potenti, dai gradassi, da chi ha paura di perdere il proprio potere. In spirito siamo vicini a tutti, ma nella realtà dei fatti siamo costretti a non avvicinarci a molti di voi che prendono l'orgoglio a unica bussola della loro vita. Non siate così, preparate una Nàzaret nei vostri cuori, affinché Io possa vivere dentro di voi, affinché possa stare insieme a voi. Io l'ho detto “Non temete, Io sono con voi fino alla fine del mondo” (Mt 28, 20), dunque siate sereni se Io mi faccio presente alla vostra vita. In qualche modo sentirete i Miei pensieri, le Mie benedizioni, a volte le Mie parole. Ascoltate, non tenete tutto nascosto sotto polvere e ragnatele. Nella Mia presenza insieme a voi, nel vostro vivere quotidiano, Io dono il pane che nutre le vostre anime. Restate insieme a Me, pregate e chiedete la Mia presenza vicino a voi.

Vi benedico,

Gesù.”
























E DIO disse all'Uomo: "Guarendovi da tutti i vostri peccati, avete guarito la vostra Terra ! Essa è veramente guarita e fecondata dal bene che si è sprigionato dal cuore di tutti gli uomini. L’Uomo è nato per ritrovare il cammino di DIO, che si era perduto nella notte del Tempi !

Ecco venire in piena Luce: I Cieli Nuovi con la Terra Nuova.

L’Uomo rieducato, intese allora DIO che gli diceva:

"Se l'Umanità si mette ad AMARE e a Perdonare, che farò allora di tutte quelle Profezie?“ (tante cose che riguardano i castighi apocalittici).

Pensateci !... Di fronte a così tanto sangue!” (e a tanto sangue che minaccia di correre a causa del peccato che ha sommerso la terra, e che Dio non vuole!).

Dio vede che qualcosa finalmente sta succedendo nel mondo, e si sta ricredendo sulla necessità di permettere parecchie cose per la purificazione delle anime, alquanto necessaria per poter entrare in Paradiso.

(da http://www.jnsr.be/it.htm parola di Dio del 24 Aprile 2011).







Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenuti fortiMia musica - Forum



Quest'opera è consacrata al Cuore Immacolato di Maria.

Autore Oscar Lepore

oscarlepore@email.it

Sono presente anche su facebook con nome Oscar Lepore (quello nato il 9 luglio 1983).