La Potenza della Croce - Entrare nella Risurrezione

l'insegnamento mistico-carismatico cattolico più completo

Home - Scarica libroLettura libro da sitoMessaggi Gesù e MariaAltri contenuti fortiMia musicaForum





 



12° insegnamento di Gesù – 10 ottobre 2013 – (Mt 2, 13-18) - La strage degli innocenti


Versione stampabile in PDF


dice Gesù:

Con il Vangelo voi vi nutrite di Me, la vostra vita viene salvata dalla contemplazione della Mia vita. La Mia vita è salvezza per tutti. Riporta il Vangelo.


Mt 2, 13-18: “Essi (i re Magi) erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: <<Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto, e resta là finché non ti avvertirò, perché Erode sta cercando il bambino per ucciderlo>>. Giuseppe, destatosi, prese con sé il bambino e sua madre nella notte e fuggì in Egitto, dove rimase fino alla morte di Erode, perché si adempisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: Dall'Egitto ho chiamato il mio figlio.

Erode, accortosi che i Magi si erano presi gioco di lui, s'infuriò e mandò ad uccidere tutti i bambini di Betlemme e del suo territorio dai due anni in giù, corrispondenti al tempo su cui era stato informato dai Magi. Allora si adempì quel che era stato detto per mezzo del profeta Geremia: Un grido è stato udito in Rama, un pianto e un lamento grande; Rachele piange i suoi figli e non vuole essere consolata, perché non sono più.”


Come avete visto, la Mia vita è stata insidiata fin dalla nascita. Son stato perseguitato già da bambino. Giuseppe obbedisce all'angelo del sogno, e Mi porta in salvo. Mia Madre era molto spaventata. Dio mi ha fatto corrispondere alle profezie dell'antico testamento, come vedete, segno che è grande la Sua onnipotenza. Ma quel che voglio dirvi riguarda i bambini di Betlemme. Essi sono i primi martiri a causa Mia. Quale gaudio, per loro, scoprire di essere resi degli eletti senza ancor aver subito le sofferenze del mondo, della carne, del demonio. La loro vita si è spenta presto, e quindi nessun male dovuto al peccato ha rovinato il loro spirito. La vita del Paradiso è così grande per i buoni che nessun martirio gli metterebbe paura, ma la verità è che voi avete paura. Dico così perché so quanto siete attaccati alla carne. Il vostro mondo è fatto di una filosofia del benessere che vi ha fatto dimenticare che siete mortali. Non sto dicendo che chi Mi segue diverrà martire, son pochi quelli che ho fatto martiri, ma esistono anche loro. Davanti a una filosofia del benessere che vi fa mettere al primo posto la carne e al secondo posto quel che non ha valore, Io vi dico: nutritevi di Me, nutritevi della Mia vita e della Mia parola, e diverrete robusti e forti. La Mia parola come linfa vitale vi nutre e vi rende capaci di cose che mai avreste pensato possibili. Con la Mia parola gli uomini divengono capaci di parlare, di aiutare, di soffrire con pace e rassegnazione, di fare del bene agli altri. Io vi dico che anche questo è un piccolo martirio di ogni giorno, ed eletto, che vi fa degni della corona regale. La corona nasce dalla croce. La corona nasce da queste cose. Non è facendo le grandi cose che vi meriterete subito la corona, ma è partendo dalle piccole, e specialmente dal pregare per voi stessi e per gli altri. Io voglio che rinnoviate la vostra vita, affinché sia uno specchio della Mia anima. Nella vostra vita troverete la Mia presenza, e questo vi toglierà ogni dispiacere di non essere più del mondo. Pregate, e fate opere degne della conversione,

vostro Gesù”.


















E DIO disse all'Uomo: "Guarendovi da tutti i vostri peccati, avete guarito la vostra Terra ! Essa è veramente guarita e fecondata dal bene che si è sprigionato dal cuore di tutti gli uomini. L’Uomo è nato per ritrovare il cammino di DIO, che si era perduto nella notte del Tempi !

Ecco venire in piena Luce: I Cieli Nuovi con la Terra Nuova.

L’Uomo rieducato, intese allora DIO che gli diceva:

"Se l'Umanità si mette ad AMARE e a Perdonare, che farò allora di tutte quelle Profezie?“ (tante cose che riguardano i castighi apocalittici).

Pensateci !... Di fronte a così tanto sangue!” (e a tanto sangue che minaccia di correre a causa del peccato che ha sommerso la terra, e che Dio non vuole!).

Dio vede che qualcosa finalmente sta succedendo nel mondo, e si sta ricredendo sulla necessità di permettere parecchie cose per la purificazione delle anime, alquanto necessaria per poter entrare in Paradiso.

(da http://www.jnsr.be/it.htm parola di Dio del 24 Aprile 2011).







Scarica libroLettura libro da sitoAltri contenuti fortiMia musica - Forum




Quest'opera è consacrata al Cuore Immacolato di Maria.

Autore Oscar Lepore

oscarlepore@email.it

Sono presente anche su facebook con nome Oscar Lepore (quello nato il 9 luglio 1983).